Archivi tag: Torino

Thrifting

03.04.2010

In italiano non c’è una parola che traduce esattamente questa azione: vuole dire andare per mercatini, garage sales (altra cosa che credo in Italia non esiste, ma che consiste nel fare un mercatino delle proprie cose per liberare un po’ casa o in vista di un trasloco) e comprare cose usate.
In Italian there isn’t a word that translate this action: it means to go to flea markets, garage sales (another thing that doesn’t really exist in Italy) and buy second-hand things.

In realtà l’aggettivo thrift vuole dire frugale e in effetti comprare di seconda mano dovrebbe dare un risparmio. Questo purtroppo non è molto vero in Italia dove manca un po’ la cultura del riutilizzo delle cose dismesse dagli altri. Negli Stati Uniti, ma anche in Israele, dove quando la gente butta un divano lo mette per strada in attesa del camion della nettezza urbana, ci sono case intere arredate con i resti buttati da altri.
Thrifty means frugal and buying second hand should be cheaper. This is not completely true in Italy where we are not that used to buy used stuff. In the States and in Israel, where people throw away stuff in the streets waiting for the garbage truck, there are houses completely furnished with other people’s garbage!

Per dare un po’ di calore alla nostra casina, dove per anni non sono entrati soprammobili di nessun genere, Matteo ed io il sabato visitiamo volentieri il Balon, mercato delle pulci e dell’antiquariato di Torino. Non è molto economico, ma abbiamo trovato cose davvero belline.
For many years no knick-knacks were allowed in Casa Cohen, so to make our home warmer, on saturdays Matteo and I take a stroll to the Balon, the local flea and antiques market. It’s notnvery cheap but we found some nice things.

Thrifting
Thrifting
Scatole di latta dai 5 ai 10 euro cad. Tin boxes 5 to 10 euros each.

Thrifting
Mappamondo con le rotte delle scoperte 20 euro. Globe with discoveries’ routes 20 euros.

Thrifting
Orologio con sveglia in bachelite 10 euro Bakelite clock 10 euros.

Thrifting
Macchina da scrivere 15 euro. Seventies typewriter 15 euros.

Certo siamo lontani dai bottini che fanno le nostre amiche americane o nord-europee che si portano a casa tutto quello che ho citato con 10 dollari, ma noi ci divertiamo molto a scovare questi piccoli tesori…
It’s far from the pickings of our American or North-European friends find (I think they woould have paid 10 dollors maximum for all the things I mentioned), but we are having a lor of fun finding those little hidden treasures…

12-13-14/100

16.03.2010

What a productive day for my One Hundred Photos challange!

I really didn’t like the location but after watching the photos I took I found some that really spoke to me: first of all the first real glimpse of spring, yuppie!
12/100

A cool statue left a cool shadow.
13/100

And finally playing with aperture…
14/100

Caldooooooo

01.04.2008

Toglimi la maglia mamma!

Oggi a Torino c’è stata una giornata splen-di-da! Caldo, gente in giro in maniche corte, tutti in bici, i pochi bar con dehor presi d’assalto. Forse i mesi di aprile e maggio sono i migliori per stare a Torino: il clima è buono, iniziano ad esserci tante cosine da fare all’aperto, la gente è più sorridente. Mi piacerebbe organizzare un “White Party” alla P-Diddiy (Puff Daddy? Sean Daddy Puffy Combs Mazzanti Vien Dal Mare In Sul Calar del Sole?) in campagna…

Come vorrei saper fotografare

16.03.2008
To Market
Image courtesy of ckforjc via sxc.hu
Oggi Matteo ed io abbiamo passato una giornatina che, sapendo fotografare, avrebbe fatto la sua porca figura in blasonatissimi blog life&style… Ci siamo svegliati all’alba e alle 9.00 avevamo già infornato i nostri primi muffins. Ottimi e bellissimi, ci dovete credere, non abbiamo le prove…
Poi siamo usciti per un giretto: volevamo andare alla Mole, ma passando in Via Po abbiamo visto che c’era uno splendido mercatino di agricoltori in Piazza Carlo Alberto, e così ci siamo buttati a fare la spesa.
Abbiamo comprato un buonissimo succo d’uva che Matteo si è spazzato via in un attimo, per di più bevendo con il bicchiere!!! Poi abbiamo visto un banchetto con foto di mucche in montagna e quindi abbiamo deciso di comprare lì un po’ di toma (e anche qui Matteo ha fatto un bell’assaggino). Oltre a frutta, pane, salumi, abbiamo comprato delle bellissime e buonissime erbette spontanee e arrivati a casa abbiamo pranzato con frittata alla pimpinella… anche qui bellissima e buonissima, ci dovete credere perchè non so fare foto…
Dopo una bella dormitina siamo andati alla festa della nostra amichetta Alice al Valentino e poi stanchi ma felici siamo tornati a casa, dove mamma Francesca (la sottoscritta) ha scaricato le foto del giorno e ha scoperto che oltre a essere bruttissime come inquadratura, sono anche sfocate perchè la nostra macchinetta sta morendo 🙁