Archivi categoria: Handmade

2009, settimana 2

20.01.2009

Slogan della settimana: il morale è alto, ma il fisico non regge…

Settimana di grande lavoro per me, come sempre prima della partenza per fiere&saloni c’è molto da fare; cataloghi, comunicati stamp, ecc… questa volta, per la prima volta in 4 anni, forse non arriviamo alla sera prima della fiera a stampare i cataloghi, yuppie!

Ma veniamo a cronache più interessanti: highlight della settimana, gitona con Angela, Cristiana e Ursula al paese dei balocchi a.k.a. Un filo di… : che dire, un paradiso per le magliaie (magliste?).
365-6549_img
(foto rubata dal blog di Cristiana)

Staff fenomenale, lana splendida ovunque, ferri bellissimi, accessori a go-go – ho cercato di fare la brava, ci ho provato, ma sono tornata a casa con quasi un chilo di lana e un po’ di punte per i ferri circolari. Ora mi devo davvero mettere al lavoro seriamente, ormai ho una attrezzatura degna di una professionista, dovrei davvero imparare ad aumentare e calare, se no che figura ci faccio?!?!?
Sulla via del ritorno ci siamo fermate alla Manifattura Sesia – filati meno “esoterici”, ma ottima lana italiana a prezzi davvero bassi… Da ripetere tutto asap, magari con puntata alla Vimar o al Cesto della Lana.
I ferri del mestiere
Messi in produzione 4-5 Calorimetry e un paio di Vertigo Hats – peccato che ho sì comprato, ma non nelle quantità giuste e quindi ora ho 2 cappelli a metà e la lana che mi serve per finirli è esaurita da Lulù. Conto su riassortimenti, tanto con il freddo che continua a fare forse metteremo sciarpe e cappelli fino a maggio, sob.

Grandi divertimenti per Matteo e Tamir: nonno Shimon è venuto a Torino una settimana e quindi Matteo ha potuto stare un po’ con il suo nonno israeliano, molto amato, e parlare un po’ ivrit.
Nonno Shimon

Dato che la fotografa ufficiale è sempre stata a lavorare, i Cohen, padre e figlio, hanno tentato di catturare i momenti più belli della settimana, fallendo miseramente – che sia una tara genetica? No offense, Shimon, but your pictures are (if possible) even uglier than Tamir’s…………..

Eccone una carrellata, giuro si sono divertiti 🙂

Nonno è stato un po’ al nido a giocare con Matteo e i suoi amichetti
Al nido

Ha accompagnato i due Cohen junior in piscina
In piscina

E’ stato un paio di volte al caffè di Roma a gustare cappuccini&co
Al bar

Tra due settimane arriva Nonna Lora e poi gran finale a marzo con Doda Maya!

World Wide Knit in Public Day

15.06.2008

Ieri a Torino, come in tutto il mondo, si è tenuto il World Wide Knit in Public Day (http://www.wwkipday.com/ – Giornata Mondiale della Maglia in Pubblico)… Ottima occasione per conoscere le magliste torinesi che animano gli Stitch n’ Bitch locali.

Ma prima di tutto… cos’è uno S n’ B?  Non è Sado & Bondage, se proprio ve lo chiedete… Si tratta di un incontro di gente che lavora a maglia (stitch) e che chiacchiera (bitch). In realtà “to bitch about something” è più un lamentarsi di qualcosa, un petulare se proprio si vuole… e invece il clima non è affatto di lamentele femminili, ma di gran divertimento!

A Torino sono attivi due incontri fissi: uno al Lingotto, un sabato mattina al mese, e uno al Damadama (d’inverno al Fluido) ogni due mercoledì dalle 21.00. Prossimi appuntamenti mercoledì 18/06 al Damadama (ci sarò di sicuro) e sabato 12 luglio al Lingotto (non ci sarò perchè già al mare).  

Io ho lavorato solo 4 ferri, insegnato a Gali a iniziare le maglie e a fare il diritto, stalkerato Cristiana e NON HO FATTO NEPPURE UNA FOTO 🙁 C’era una ragazzo molto professional che faceva foto, qualcuno mi dice se ne ha pubblicata qualcuna da qualche parte?

Gali & Me

Ecco una delle splendide foto fatte dal marito di Azzuka – il suo blog si trova nella colonna a destra, tra gli amici.

Cucire

14.05.2008

Smocket

La prossima settimana torno dalla mia maestra di cucito con un bel progettino… grembiulino folk americano stile Laura Ingalls.
Il reperto è di happythings, sviluppato in cartamodello da Alicia di mayfly (si può scaricare il pdf che si trova nella colonna a destra sotto “Make Stuff” o qui).
Bellissimo, no?
Me lo figuro di jeans con la tascona coloratissima per il topo… forse potrei dividergli le tasche per matite, caracas e cucchiaio… potrei farne una versione estiva per il giardinaggio e una invernale per gli incontri di pittura… magari con tela cerata…. potre, potrei, potrei, ma prima dovrei proprio imparare a infilare bene il filo nell’ago della macchina da cucire 🙁

Scorte

12.05.2008


Ieri, tra le tante cose, siamo stati in Piazza Castello dove era stato allestito un mercatino di scuole torinesi per beneficienza. La scuola Meucci aveva dei bellissimi scampoli di Provasoli (non entrate in questo sito se siete allergici a Flash, alle intro e ai siti fondamentalemte inutili) e ne ho comprati un po’… mi spiace non averli comprati tutti… in fondo si tratta di beneficienza, no???

Portapenne Matteo

24.04.2008

E’ un po’ di tempo che seguo alcuni blog di mamme americane molto creative (vedi links). Si scambiano progetti di cucito, ricamo, giochi creativi con bimbi, idee per pomeriggi piovosi, ecc… Insomma mi sono fatta coraggio e sono andata ad una lezione di cucito creativo. MI SONO DIVERTITA UN SACCO! E ho anche fatto un portapenne per Matteo…

Questo il primo progetto, penso ne seguiranno altri: oggi vado a ritirare la macchina da cucito usata che ci siamo regalate con mia mamma e zia Renata e penso che la userò molto io…