Robe da ammericani

13.02.2013

Dopo anni di resistenza, Tamir ed io abbiamo deciso di implementare a casa un sistema di ricompense per il buon comportamento di Matteo. In linea di principio sono contraria alla logica del “se fai, ti compro/regalo/permetto”, ma quando è troppo, è troppo!

Così, di comune accordo con i 2 maschi Cohen, ho creato una tabella dove abbiamo segnato le 6 cose a nostro parere importanti. Disegnamo una faccina che ride se la cosa è stata fatta, una barretta se quel giorno non era una operazione da compiera (esempio compiti) e una faccina che piange se la cosa non è andata a buon fine.

A fine settimana appiccichiamo una stella dorata. A maggio, compleanno di Matteo, facciamo la prima verifica, se ci sono almeno 3/4 di stelline Matteo riceve un dono di famiglia: giornata al luna park, fine settimana in tenda, ecc…

Ho pensato di condividere la tabella, magari a qualcuno serve. Eccola (basta cliccare per scaricare) con la legenda:

Matteo's Chores

Operazioni Mattutine: alzarsi senza piagnucolare, e completare operazioni bagno (pipì, mani, denti) senza perdere tempo.

Compiti senza lamentele: in fondo sono 2 pagine, 2 volte alla settimana, pull yourself together, kid!

A tavola normali: si sta seduti composti, non si ciondola con la testa, non si gioca con il cibo, si aiuta ad apparecchiare e a fine cena si deposita il piatto nel lavello.

Stanza a posto: Matteo, porello, ha una stanza minuscola e appena sposta un gioco sembra la stanza di un hoarder…

Operazioni serali: la versione serale del pipì-mani-denti mattutino.

Mister Sì/Mister No: se ti faccio una domanda vediamo quante volte rispondi “No” o “Un attimo” o “Uffa” invece di “Si”!

Cosa ne dite? Sono regole da gulag o da famiglia normale?

3 pensieri su “Robe da ammericani

Rispondi a Manuela Annulla risposta